Due case d’appuntamenti in via Don Torello: i carabinieri arrestano due colombiane

casa appuntamenti

Dopo quattro mesi di indagini i carabinieri di Latina hanno messo a segno oggi un’importante operazione contro il favoreggiamento della prostituzione, arrestando due donne colombiane e sequestrando due appartamenti in via Don Torello, nel capoluogo. Appreso di uno strano via vai in una palazzina, si è scoperto che una 60enne e una 51enne residenti a Napoli avevano affittato due appartamenti, per un importo di 500 e 600 euro al mese. I militari hanno accertato che le sudamericane subaffittavano le stanze in nero, al prezzo di 200 euro, a donne straniere e trans, che si prostituivano versando una parte dei proventi. In pochi giorni gli inquilini lasciavano le case alternandosi con altri colleghi. Alcuni di loro sono stati ascoltati, al pari di diversi clienti, per un totale di 14 persone. A quanto pare le donne venivano scelte attraverso un sito di appuntamenti, poi provvedevano le colombiane ad accogliere gli interessati riscuotendo dai 50 ai 150 euro.

Share This: