Pescherie e mercati ittici passati al setaccio dalla Guardia Costiera di Gaeta: sei attività sanzionate

pescherie

La Guardia Costiera di Gaeta ha messo a segno una maxi operazione di controllo sull’intera filiera della pesca impiegando oltre 90 militari per ispezionare ristoranti, pescherie, mercati ittici e punti di sbarco sul litorale del sud pontino. Le verifiche hanno riguardato etichettatura, tracciabilità e corretta modalità di conservazione dei prodotti ittici. Sei attività non sono risultate in regola e sono state sanzionate per un totale di 13 verbali amministrativi e un importo complessivo di oltre 20mila euro. Sequestrati anche 40 chili di alimenti e denunciato un pescatore di frodo, sorpreso nella zona di Monte d’Oro a Scauri.

Share This: