Riassunzione lavoratori ex Gambro, fumata nera dall’incontro in Regione

regione-lazio

Fumata nera sulle possibilità di ricollocazione dei lavoratori ex Gambro dall’incontro svoltosi ieri alla Pisana tra i sindacati e gli assessori regionali al Lavoro e allo Sviluppo Economico, Di Berardino e Manzella.  Si è parlato del progetto della Bsp Pharmaceuticals per la reindustrializzazione del sito, con un finanziamento di 144 milioni di euro destinato alla creazione di un polo internazionale della ricerca. Grazie ai fondi europei per la riconversione dei siti dismessi si riuscirà ad aggiungere altre 400 unità agli attuali 500 dipendenti. Secondo la Cisl, però, la Regione non si è fatta garante di un accordo preventivo per la riassunzione dei lavoratori ex Gambro, limitandosi a rinviare la discussione ad un tavolo di confronto con l’azienda. Il sindacato ha comunque garantito il suo impegno per la creazione di un canale preferenziale a favore dei vecchi dipendenti.

Share This: